"Minimal Art 1960 - 1980"

Fino al 15 giugno "Minimal Art 1960 - 1980", esposizione di oltre 200 documenti originali a cura di Alessandra Faita e Bruno Tonini. La mostra ripercorrà la storia di questa corrente artistica nata negli anni sessanta, che in contrapposizione all’espressionismo astratto di Pollock e alla Pop Art di Warhol basava i propri concetti fondamentali sulla riduzione espressiva della realtà, l’impersonalità, la freddezza emozionale, la semplicità delle forme elementari e geometriche. 
Verranno presentati una serie di rarissimi libri d’artista, cataloghi e inviti di mostre, autografi, fotografie e poster di Carl Andre, Enrico Castellani, Walter De Maria, Dan Flavin, Donald Judd, On Kawara, Brice Marden, Blinky Palermo, Frederck Sandback, Richard Serra e molti altri ancora. 

La "17.2 Art Gallery", diretta da Alessandra Faita, è uno spazio espositivo nel centro di Brescia dedicato ai libri d’artista e ai documenti originali delle avanguardie artistiche e letterarie del ‘900. Avvalendosi della collaborazione con l’Arengario Studio Bibliografico di Gussago, attivo da trent’anni sul mercato internazionale, la galleria-libreria costituisce un punto d’incontro fra appassionati, collezionisti, curatori di musei e studiosi.

"17.2 Art Gallery"
Brescia, corso Martiri della libertà 21
20 maggio-14 giugno
ALTRI EVENTI in Mostre
mercoledì 13 giugno 2018