"Tonya"

Proiezione dl film "Tonya".

La storia di Tonya Harding, protagonista di uno dei più grossi scandali del pattinaggio su ghiaccio (e non solo). Prima pattinatrice americana ad atterrare un triplo Axel (seconda al mondo dopo la giapponese Midori Ito), la Harding deve la sua (triste) fama non tanto al talento sportivo, bensì alla rivalità con la connazionale Nancy Kerrigan, rivalità  che sfociò in un'incredibile aggressione. Shane Stant, pagato da Jeff Gillooly, ex marito della Harding, colpì la Kerrigan a un ginocchio con una sbarra, costringendola al ritiro dal campionato nazionale. Seppur né mandante né esecutrice, Tonya era a conoscenza delle intenzioni di Jeff. Un caso che, nel 1994, tenne incollati a tv e giornali il pubblico, appassionato di pattinaggio e non. "Tonya" trae spunto dalla cronaca, ma con una diversa angolazione. Come suggerisce il titolo, la storia è vista dalla parte di Tonya Harding. Prima pattinatrice ammirata per le sue doti atletiche, fu poi dipinta come la "cattiva ragazza" di estrazione proletaria, in contrapposizione alla bella, educata e raffinata Nancy Kerrigan. Nel film viene raccontata la sua infanzia povera e sfortunata, la sua ossessione per riuscire, attraverso il pattinaggio, a vincere e a ottenere così il riscatto sociale e la ricchezza, fino alla parabola discendente innescata proprio dal tentativo di impedire alla rivale di partecipare ai campionati nazionali e quindi alle Olimpiadi del 1994. Fu carnefice o vittima? Il film non lo dice.

Auditorium Gaber
Castel Mella, via Onzato, 56
13-14 aprile, 16 aprile
ore 21.00
Ingresso 5 euro, 4 ridotto. Tessera 10 ingressi 30 euro
ALTRI EVENTI in Cineappuntamenti
lunedì 16 aprile 2018