Myung-Whun Chung

Concerto di Myung-Whun Chung e l'Ensemble del Teatro Grande.

Programma: Johannes Brahms Trio in si maggiore per archi e pianoforte, op. 8 Quintetto in fa minore per pianoforte e archi, op. 34. 

Myung-Whun Chung è nato in Corea, inizia l’attività musicale come pianista, debuttando all’età di sette anni; a 21 anni vince il secondo premio al Concorso Pianistico Čajkovskij di Mosca. Frequenta negli USA i corsi di perfezionamento al Mannes College e
successivamente alla Juilliard School di New York; nel 1979 diviene assistente di Carlo Maria Giulini alla Los Angeles Philharmonic, dove nel 1981 è nominato Direttore associato. Dal 1984 al 1990 è Direttore musicale dell’Orchestra Sinfonica della Radio di Saarbrücken, dal 1987 al 1992 Primo Direttore ospite del Teatro Comunale di Firenze, tra il 1989 e il 1994 Direttore musicale dell’Opéra Bastille e, dal 1997 al 2005, Direttore principale dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma. Nel 1995 fonda la Asia  Philharmonic, formata dai migliori musicisti di 8 Paesi asiatici.
Nel 2005 è nominato Direttore Musicale della Seoul Philharmonic Orchestra e nel 2011 Direttore ospite principale della Dresden Staatskapelle. Dal 2000 al 2015 è stato Direttore musicale dell’Orchestre Philharmonique de Radio France. Ha diretto molte delle orchestre più prestigiose del mondo, fra cui i Berliner e i Wiener Philharmoniker, il Concertgebouw di Amsterdam, le principali orchestre di Londra e di Parigi, l’Orchestra Filarmonica della Scala, la Symphonieorchester
Bayerischen Rundfunks, le orchestre sinfoniche di Boston e di Chicago, l’Orchestra della Metropolitan Opera di New York, la New York Philharmonic Orchestra e le orchestre sinfoniche di Cleveland e di Philadelphia. Le sue numerose registrazioni hanno ricevuto i riconoscimenti più prestigiosi. In Italia gli sono stati conferiti il Premio Abbiati e il Premio
Toscanini. In Francia nel 1992 il Governo francese gli ha assegnato la Légion d’Honneur. Nel 1995 e nel 2002 ha avuto il Premio “Victoire de la Musique”. Nel 2011 gli è stato conferito il titolo di "Commandeur dans l’ordre des Arts et Lettres"
dal Ministro della Cultura Francese. Nel luglio 2013 la Città di Venezia gli ha consegnato le chiavi della città per il suo impegno a favore della vita musicale della città e il Teatro La Fenice gli ha conferito il premio “Una vita nella musica”. Parallelamente alla sua attività musicale, è impegnato in iniziative di carattere umanitario e di diffusione della musica
classica tra le giovani generazioni, nonché di salvaguardia dell’ambiente. Dal 2016 è Direttore onorario della Tokyo Philharmonic.

Ensemble del Teatro Grande
Laura Marzadori, Daniele Richiedei Violini, 
Eugenio Silvestri Viola, Sandro Laffranchini Violoncello. Con il coordinamento di Sandro Laffranchini, l’Ensemble del Teatro Grande è nato nel 2012 come formazione musicale
residente della Fondazione del Teatro Grande. Il gruppo esplora il repertorio cameristico nelle formazioni dal duo fino al quintetto con pianoforte. Nei concerti dell’Ensemble particolare attenzione viene data all'aspetto divulgativo dei capolavori della musica, dal ‘700 al contemporaneo – senza tralasciare opere di autori cosiddetti minori – nonché alle nuove proposte di compositori italiani e di autori sia emergenti sia già affermati del territorio bresciano. Oltre ai musicisti che formano l’Ensemble – Laura Marzadori (violino), Daniele Richiedei (violino), Eugenio Silvestri (viola),
Sandro Laffrachini (violoncello), Andrea Rebaudengo (pianoforte) – l’Ensemble ospita nei suoi concerti giovani talenti e musicisti illustri del panorama nazionale e internazionale.

Sala Grande del Teatro Grande
Brescia, corso Zanardelli
14 febbraio
ore 20.30
ALTRI EVENTI in Classica e Popolare
mercoledì 14 febbraio 2018