Angelo Brescianini

Fino al 2 giugno "Simmetrie del tempo" mostra di Angelo Brescianini, un percorso espositivo allestito nella magnifica Villa Küpfer e in contemporanea alla Minotauro Fine Art Gallery, in via Torre del Popolo 11).

------------------------

I prodigi scultorei di Angelo Brescianini in mostra a Palazzolo sull’Oglio Le opere selezionate per l’esposizione di Villa Küpfer (via Zanardelli, 73) evidenziano l’ecletticità di questo straordinario artista consacrato da critica e mercato, che ha fatto della continua ricerca e della contaminazione tra i generi l’elemento caratteristico del proprio linguaggio espressivo.
 
La Città di Palazzolo sull’Oglio celebra le opere di Angelo Brescianini, uno dei suoi figli illustri, artista di assoluta originalità e grande spessore, oramai ampiamente consacrato da critica e mercato, con un articolato percorso espositivo allestito nella magnifica Villa Küpfer (in contemporanea alla Minotauro Fine Art Gallery, via Torre del Popolo, 11).

La mostra (dal 12 maggio al 2 giugno) a cura di Antonio e Salvatore Falbo, si rivolge ad un ampio pubblico e ha per cominciare  il merito  di  condurre  il  visitatore alla  scoperta dello straordinario percorso creativo di Brescianini che, con il suo singolare e inedito linguaggio, continua a incuriosire e affascinare anche in quanto artefice consacrato di una vera e  propria  rivoluzione  nel  panorama  contemporaneo,  con  la  sua  poetica  e tecnica radicalmente  innovatrici,  stilisticamente  uniche  al  mondo.  Ciò,  grazie  ad  una  sua inesplicabile tecnica che catturando la luce e fermando il tempo, ha saputo servirsi non di pennelli, spatole e colori, ma di fucili, pistole, pallottole, spari. Utili però non a lacerare, non a violentare le superfici lucide e levigate, ma a carezzarle, pungerle appena,  sbozzandole  e modellandole  secondo  un  disegno  chiaro  e  preciso, interpretato ed esibito nella sua purezza.  Le  opere selezionate evidenziano  l’ecletticità  di  questo  artista che  ha  fatto  della continua  ricerca  e  della  contaminazione  tra  i  generi  l’elemento  caratteristico del proprio linguaggio espressivo.  
Se poi lo scopo di ogni Amministrazione è quello di condurre i propri cittadini, e non solo, alla scoperta delle risorse umane e culturali della propria città, questo progetto risulta  particolarmente  significativo.  
“Se  ne  ricava,  infatti  - spiegano  il  sindaco Gabriele Zanni e l’Assessore alla Cultura Gianmarco Cossandi - l’immagine di una realtà  vivace  e  ricca  di personalità  artistiche  che  rafforza  l’intento  di  valorizzare Palazzolo  sull’Oglio  come  città d’arte  e  di  cultura,  e  di compiere  tutti  gli  sforzi possibili,  anche attraverso  la  ricerca  di  collaborazioni  da  parte  di  altri  Enti  e  di privati, per portare avanti l’impegno a investire nella cultura, nella consapevolezza di quanto ciò sia importante per la crescita civile, sociale ed economica del nostro territorio”. 
All’inaugurazione della mostra di domenica 12 maggio alle ore 17,00,presieduta dal Sindaco  Gabriele  Zanni  e  dall’Assessore alla Cultura Gianmarco Cossandi, interverranno  i  curatori Antonio  e  Salvatore  Falbo,  Domenico  Piraina,  direttore  di Palazzo Reale e dirigente Area Polo Mostre e musei scientifici Milano; Tonino Sicoli, direttore  del  MAON  (Museo  d’Arte  dell’Otto  e  Novecento)  di  Rende,  Cosenza, Massimo Ferrarotti, presidente Spirale D’idee, Milano; Giuseppe Togni, sindaco di Cavernago. Modera il giornalista Roberto Messina, capo ufficio stampa dell’archivio storico del maestro Angelo Brescianini.
L’Amministrazione comunale di Palazzolo sull’Oglio esprime ringraziamento verso tutti  coloro  che,  a  vario  titolo,  hanno  consentito  la  realizzazione della mostra: alla moglie Olga e ai figli di Angelo Brescianini; alla Galleria Minotauro e, in particolare, al  curatore  professor  Antonio  Falbo; all’Associazione Pensionati  che ha messo  a disposizione gli spazi di Villa Küpfer. 
All'artista Angelo Brescianini il Comune di Palazzolo sull'Oglio, il 14 maggio nell'ambito della cerimonia di assegnazione del Riconoscimento Civico e degli attestati di benemerenza, assegnerà il premio di BENEMERENZA ALLA MEMORIA "per la generosità e semplicità con le quali si è sempre posto nei confronti dei più bisognosi e per il percorso artistico con cui ha reso onore alla sua città".

Palazzolo
13 maggio-1 giugno
ALTRI EVENTI in Mostre
venerdì 24 maggio 2019
sabato 25 maggio 2019
domenica 26 maggio 2019
lunedì 27 maggio 2019
martedì 28 maggio 2019
mercoledì 29 maggio 2019
giovedì 30 maggio 2019
venerdì 31 maggio 2019