"Bianca Scacciati"

Fino al 3 marzo per "Mostra nel cassetto", omaggio al soprano Bianca Scacciati, fotografie d’epoca dall’archivio personale del nipote Luciano Poli. Orari: martedì, mercoledì e giovedì dalle 9 alle 12, sabato e domenica dalle 16 alle 19.

----------------------------

Nata a Firenze il 3 luglio 1894 esordì
alla Pergola di Firenze nel 1917 con il Faust, diventando una protagonista della scena
operistica a cavalo delle due guerre. Numerose le presenza nei massimi teatri mondiali
con un repertorio davvero importante: era un soprano drammatico, che passava con
disinvoltura dalla belliniana Norma alla Turandot di Puccini, non tralasciando il repertorio
vediamo. Il colore della sua voce era chiaro, femminile, passionale. La sua natura
drammatica era quindi legata non alla tinta della sua voce ma alla sua capacità di accento
maestoso e aulico, alla sua scansione decisa e timbrata della voce e di un volume ampio e
vibrante. Nel 1933 sposò il collega Giulio Poli e si stabilì a Brescia, città d'origine di
quest’ultimo. Si ritirò dalle scene nel 1942, dopo aver cantato, nel ruolo di protagonista,
"Tosca" al Teatro di Brescia. Muore a Brescia il 15 ottobre 1948. Una mostra che ripercorre
attraverso stampe vintage originali e documenti le tournès, gli abiti di scena, la vita
personale di una grande figura del Novecento, a 70 anni dalla sua scomparsa.

Museo nazionale della fotografia Cinefotoclub
Brescia, contrada del Carmine 2F
10 febbraio-2 marzo
ALTRI EVENTI in Mostre
giovedì 21 febbraio 2019
venerdì 22 febbraio 2019
sabato 23 febbraio 2019
domenica 24 febbraio 2019
lunedì 25 febbraio 2019
martedì 26 febbraio 2019
mercoledì 27 febbraio 2019
giovedì 28 febbraio 2019