"Lungo le strade della Tunisia"

Presentazione del volume "Lungo le strade della Tunisia" con l'autore Luciano Anelli e Artemisia Botturi Bonini.

Questo libro è destinato a quanti vogliano cooscere la Tunisia; a quanti vorranno abbracciare il ruolo di "viaggiatori", così come a coloro che - chiusi nei lussuosi villaggi turistici delle località più rinomate - saranno d isposti a sacrificare una giornata sulla spiaggia per il piacere di visitare un monumento, di passeggiare senza una guida in una medina, camminare in un palmeto oppure sul limitare del deserto, o tra gli alberi secolari di quest i immensi uliveti che forniscono d'olio l'Europa fin dai tempi dell'Antichità romana. L'autore ha scelto spesso come punto d i partenza uno dei centri a lui più cari; e a partire da lì, ha misurato passo per passo spiagge deserte e località turistiche, quali la bellissima Chebba. È anche tornato più d'una volta nella medina d'una stessa città (come in quelle d i Sfax, di Tunisi, d i Kairouan o d i Sousse) per coglierne lo spirito e, se possibile, i segreti; soprattutto se, girovagando nel corso della sua incursione precedente, aveva trovato, nel cortile di un caffè, un angolo dove il profumo d'una spalliera di gelsomini l'aveva stordito par tutta la notte.  Luciano Anelli è stato professore di liceo per molti anni. Attualmente insegna "Teoria del Restauro" presso l'Università Cattolica. Ha consacrato gran parte della sua vita allo studio storico-artistico di pittori lombardo-veneti del XVI, XVII e XVIII secolo sui quali ha pubblicato una trentina di libri e saggi, in particolare su Giacomo Ceruti, Pietro Bellotti, Gentile da Fabriano, Antonio Cifrondi, Grazio Cossali, ecc.; mentre la sua vena letteraria, benchè sempre presente, si manifestava con sobrietà di tempo in tempo attraverso plaquettes di poesie e relazioni di viaggio apparse su diversi quotidiani e riviste italiane. Negli ultimi dieci anni s'è dedicato più intensamente alla letteratura di viaggio puntando la sua attenzione (e le sue ricognizioni sui luoghi) specialmente sull'Africa del Nord ed il Medio Oriente. Ed ha pubblicato (oltre agli articoli apparsi su riviste) nel 2009 Il piede del cammello. L'Egitto dei deserti e del Nilo; nel 2011 Una notte nella medina, nel 2014/'15 Mahdia città dei poeti/Ame Mahdoise, nel 2015 Taccuino di Tozeur e di Douz, tutti dedicati alla Tunisia ed anche a qialche riflessione sull'idea stessa di "viaggio".

Biblioteca Comunale
Ghedi, via Filzi, 10
9 novembre
ore 20.30
ALTRI EVENTI in Convegni, Incontri e Vernici
venerdì 16 novembre 2018
sabato 17 novembre 2018
domenica 18 novembre 2018
lunedì 19 novembre 2018
martedì 20 novembre 2018
mercoledì 21 novembre 2018
giovedì 22 novembre 2018
venerdì 23 novembre 2018